L’UOMO INVISIBILE

È estate, un caldo torrido. Devo andare a Milano per incontrare il mio analista per la seduta settimanale. Lui decide di accompagnarmi. Sono così felice, riusciamo a fare poche cose insieme, lui non può mai e spesso quando è il momento di vederci mi “pacca” all’ultimo. Mi faccio carina per lui. Non mi piaccio quasi mai, fisicamente intendo. Indosso un vestito che ho comprato recentemente in saldo. Lungo fino a metà polpaccio. Una leggera scollatura. Lo abbino ad un paio di scarpe col tacco nere, niente di che, un paio di sandali estivi. Mi guardo allo specchio, mi vedo carina, sono contenta. Passo a prenderlo, andiamo in macchina fino a Sesto. Sono felice, un pomeriggio con lui a Milano. Un sogno che diventa presto un incubo. Appena sale in macchina, mi squadra da testa a piedi e mi chiede: perchè ti sei vestita così?
Rispondo: per te.
Replica: e chi ti dice che così conciata mi piaci? Mi fa cagare come sei vestita.
E il mio pomeriggio a Milano si è trasformato in un girone infernale.
Reietta, troia per definizione, patetica, una donna che cerca di piacere a tutti, una donna da punire. E mi ha punita. Giorni e giorni di accuse, umiliazioni, sparizioni. E invece di ribellarmi a questo comportamento assurdo…lo trovavo quasi “sensato”; ciò che mi diceva diventava un giudizio su di me…me lo merito pensavo…sono una donna patetica.
Uno dei tanti episodi di follia, di aggressività, ce ne sono molti moltissimi…umiliazione, controllo totale, isolamento da amici e familiari, violenza più o meno manifesta. Se sei intrappolata in un amore che ti sta uccidendo quotidianamente, devi trovare la forza di dire BASTA. Tu sei un tesoro prezioso, sei unica e speciale, forse non lo sai, anzi sicuramente non lo sai altrimenti non ti faresti trattare in questo modo. Meriti un amore che ti rispetti, un amore che ti elevi e non che ti umili. Meriti un amore che sia gentile e non brutale, tu meriti tutto quello che desideri. E non è vero che l’unica cosa che desideri è LUI. Ciò che desideri di lui è la fase iniziale del vostro rapporto. La fase in cui lui era un lupo travestito da agnello, la fase del love bombing in cui lui ti ha spergiurato amore eterno, ti ha fatto sentire speciale e unica. Quei sentimenti li provava veramente? Non so, può essere, ma il meccanismo del narcisista e dello psicopatico è predatorio. Ti seduce con la lusinga più o meno sincera ma poi ti divora e ti distrugge quando in qualche modo non gli sei più utile, o solo per divertimento, per sentirsi potente. Il love bombing è la prima fase di un disegno più complesso il cui obiettivo è il tuo annientamento. Non ti manca lui e la sua violenza, lui e le sue mortificazioni, ti manca lui quando era gentile e amorevole. E tu che sei dipendente, faresti di tutto pur di farlo tornare com’era all’inizio, pensando erroneamente che sia cambiato per colpa tua. Ciò che fa di malvagio nei tuoi confronti cerchi di scusarlo in mille modi, si chiama dissonanza cognitiva, un meccanismo che ti difende dal trauma dell’assurdità. L’evidenza della brutalità del suo comportamento e la stridente contraddittorietà rispetto a quello iniziale ti fanno dubitare del tuo giudizio e della realtà, allora cerchi in qualche modo di dare logicità a ciò che non ha logica.
Se un uomo ti umilia, ti aggredisce, ti usa, ti sfrutta, ti mortifica, ti rende vulnerabile, ti ipercontrolla, ignora i tuoi bisogni più profondi, ti mente in continuazione, i suoi atteggiamenti non sono un errore da perdonare ma comportamenti disturbati che ti stanno facendo più o meno deliberatamente del male. Ti stai intossicando e al pari delle intossicazioni da monossido di carbonio la tua coscienza e il tuo giudizio mano a mano vanno intorpidendosi. SVEGLIATI! Prima che sia troppo tardi. Questo blog lo leggono poche persone, non sono molto social, non sono nemmeno molto tecnologica. Vorrei tanto arrivare a te che non vedi, perchè tu possa vedere chi è il LUI che dici di amare, prima che ti riduca a brandelli. E anche qualora tu fossi a brandelli, non disperare, il Kintsugi insegna che è possibile rimettere insieme i pezzi creando di ciò che si è rotto un qualcosa di ancora più bello e speciale. Ti abbraccio e ricorda: quell’uomo che desideri e che vuoi riconquistare, quell’uomo che ti ha tanto amato all’inizio e che ogni tanto torna ad amarti per poi sparire di nuovo, NON È MAI ESISTITO. Lui è l’ uomo che non c’è. Non sa amare, non sa fare altro che distruggere, in amore s’intende. Sì perchè spesso i narcisi sono ottimi lavoratori, hanno molti amici scelti ad arte per rispecchiare le loro incredibili qualità. Hanno buone posizioni sociali, perchè sono manipolatori e arrivisti, perchè vendono l’anima pur di ottenere ciò che desiderano. L’uomo di cui ti sei innamorata non esiste era tutta una proiezione del tuo desiderio, unito alla bellezza che è nel tuo sguardo e alla sensibilità che lo ha accolto. Lui che è un guscio vuoto ha corrisposto a tutto ciò di cui avevi bisogno per intrappolarti, renderti dipendente e poi massacrarti. Lui è un uomo invisibile, un uomo in cui non c’è traccia di umanità ma solo fame di controllo, rabbia, e desiderio di autoaffermazione. Se resti con lui semplicemente crescerà la spirale di aggressività e violenza e tu sarai ridotta a pezzi e presto scartata brutalmente. SALVATI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: