IO RESTO A CASA…MA HO PAURA

In questi giorni di quarantena il mio pensiero va a tutte le donne che si trovano costrette in casa coi loro aguzzini. Donne in trappola, impossibilitate anche a telefonare ai numeri di emergenza che restano comunque attivi ma che hanno registrato un calo delle telefonate. Facile comprenderne il motivo: le donne sono sempre sotto l’occhioContinua a leggere “IO RESTO A CASA…MA HO PAURA”

SILENZIO

Il silenzio può essere un’occasione di ascolto. Ci si trova davanti ad un vuoto e si attende ciò che deve accadere, dando significato al desiderio di ciò che vorremmo che fosse. Il silenzio in fondo è un vuoto che risignifica, nell’attesa, il pieno di cui abbiamo bisogno. Ma in alcuni casi il silenzio non èContinua a leggere “SILENZIO”

SIMONE VEDI QUESTA DONNA?

Lo avevo ascoltato predicare in mezzo alla folla sul Monte Eremos. Era entrata in me tutta la sua luce. Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.Beati gli afflitti, perché saranno consolati.Beati i miti, perché erediteranno la Terra.Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.Beati iContinua a leggere “SIMONE VEDI QUESTA DONNA?”

PAROLE PRESE IN PRESTITO

Come una goccia d’acqua nel deserto. Quelle come me regalano sogni, anche a costo di rimanerne prive. Quelle come me donano l’anima, perché un’anima da sola è come una goccia d’acqua nel deserto. Quelle come me tendono la mano ed aiutano a rialzarsi, pur correndo il rischio di cadere a loro volta. Quelle come meContinua a leggere “PAROLE PRESE IN PRESTITO”

ANTICIPO DI PRIMAVERA

Buttata via.Spazzatura.A terra. Ridotta in pezzi.Minuscoli frammenti urlantiche invocano una luce, sprofondano miseri nel buio del tuo silenzio,e schiantano contro il muro delle tue parole taglientiche strappano carni lacere,già putride di rabbia,la tua.Ti perdono sai,perché so che sei vittima.A tua volta sfracellato a terrada chi avrebbe dovuto amarti.Ti ho amato, lo sai, ma non èContinua a leggere “ANTICIPO DI PRIMAVERA”

“PERFETTA DELIZIA”

C’è una certa filosofia da sushi bar “all you can eat” nelle relazioni sentimentali di alcune persone.
Si siedono sullo sgabello in attesa che il nastro incominci a girare portando loro i bocconi attesi. Il prezzo è fisso, l’idea è mangiare quanto più possibile, scegliendo i bocconcini più deliziosi e ben confezionati fra tutti quelli che vengono proposti.
Mentre mangiano chiacchierano, bevono, ridono, e il boccone viene ingoiato e poi un altro e un altro ancora, fino a pancia piena.
La “delizia” sta nel riempirsi di piccoli bocconcini uno diverso dall’altro, ma in fondo simili nel loro essere consumati distrattamente tra una risata a l’altra.

VERBA MANENT

“ Non è violento, non mi ha mai messo le mani addosso. Si arrabbia questo sì, e perde le staffe, ma non mi ha mai sfiorata con un dito. Non è aggressivo! Deve un po’ imparare a contenersi quando si arrabbia, forse anche io devo imparare a non farlo arrabbiare, devo imparare a prevenire iContinua a leggere “VERBA MANENT”

SUBMISSIVE

N.B. In questo articolo non parlerò della sottomissione alla cinquanta sfumature di grigio, quel tipo di relazione non esiste, è ridicola nel modo in cui viene rappresentata sullo schermo, per niente verosimile. Esistono relazioni di sottomissione solo in ambito erotico sessuale, ma non si tratta del tema di questo articolo. Qui vado a descrivere laContinua a leggere “SUBMISSIVE”

L’UOMO INVISIBILE

È estate, un caldo torrido. Devo andare a Milano per incontrare il mio analista per la seduta settimanale. Lui decide di accompagnarmi. Sono così felice, riusciamo a fare poche cose insieme, lui non può mai e spesso quando è il momento di vederci mi “pacca” all’ultimo. Mi faccio carina per lui. Non mi piaccio quasiContinua a leggere “L’UOMO INVISIBILE”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito